Gruppo di Studi Storico Artistici

Fin dal 1978, anno di sua genesi, l’attenzione e l’impregno del Gruppo di Studi Storico Artistici e Letterari è rivolto allo studio e alla valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale, artistico e storico del territorio Valsesiano e alla diffusione e alla fruizione dello stesso.
Sotto la guida di Giuseppe e Paolo Sitzia, co-fondatori del Gruppo, sono state condotte numerose campagne di studi rivolte ai principali edifici civili e religiosi di Grignasco e ai loro apparati iconografici e d’arredo. Le ricerche condotte sono ampliamente documentate nelle pubblicazioni, di cui riportiamo l’elenco nella sezione a loro dedicata.
Intensa e varia nei contenuti è stata anche l’attività conferenziera e didattica, oltre che occasionali organizzazioni di eventi, di incontri e di tavole rotonde.
Dal 2012, inoltre, il Gruppo ha dato vita in collaborazione con istituzioni locali e associazioni ad un’intensa attività espositiva, incentivando così l’interesse e la comprensione dell’Arte Contemporanea e il dibattito culturale intorno a queste forme espressive. Dal 2015 dirigente del Gruppo è Cristina Trapella.

Cristina Trapella

Il Gruppo di Studi Storico Artistici ha avuto il piacere di presentare due incontri a cura del Prof. Alessandro Bacchetta, Dipartimento di Fisica dell'Università di Pavia, in collaborazione con gli studenti del Liceo Scientifico G. Ferrari di Borgosesia. La serate, introdotte dalla Dott.ssa Lara Gobbi e dalla Dott.ssa Cristina Trapella, hanno richiamato un pubblico numeroso, curioso e interessato.

Venerdì 3 Maggio, gli approfondimenti a cura dei ragazzi e le spiegazioni del Prof. Bacchetta hanno delineato i tratti salienti della vita e del modo di pensare di Einstein, inquadrando storicamente la nascita delle teorie della Relatività Speciale e Generale. Il Prof. Bacchetta ha poi illustrato le due teorie in maniera chiara e semplice, evidenziando come in ambito scientifico ogni teoria debba essere confermata in modo sperimentale e come le teorie di Einstein trovino un'applicazione concreta anche nella realtà quotidiana (es. nel sistema satellitare GPS).

Venerdì 10 Maggio è stato presentato l'argomento "Enrico Fermi e il nucleo atomico". Fermi, geniale fisico teorico e sperimentale, insieme ai Ragazzi di via Panisperna intuì l'opportunità di usare neutroni lenti per 'colpire' atomi di uranio, ottenendo così nuovi elementi chimici inesistenti in natura (i "transuranici"), arrivando fino a scindere l'atomo producendo energia secondo la famosa equazione di Einstein spiegata nella serata precedente. Queste scoperte, che gli valsero il Nobel, decretarono l'inizio dell'era nucleare, ma come prevedibile finirono anche in mano alle forze militari con le conseguenze che tutti conosciamo.

Ringraziando il Prof. Alessandro Bacchetta, il dirigente scolastico Prof. Alberto Lovatto e i ragazzi delle classi quinte del Liceo Scientifico di Borgosesia, diamo appuntamento alle prossime iniziative del Centro Studi di Grignasco.

Incontri_Bacchetta.jpg

Alcune foto della serata di Venerdì 3 Maggio 2019

EINSTEIN E LA RELATIVITA'

Alcune foto della serata di Venerdì 10 Maggio 2019

FERMI E IL NUCLEO ATOMICO

mostra novara-locandina.jpg

Domenica 27 Gennaio 2019 il Gruppo di Studi Storico Artistici ha organizzato presso il Castello Visconteo Sforzesco di Novara la visita guidata alla mostra "Ottocento in Collezione - dai Macchiaioli ai Segantini"

La mostra monografica di Gianni Pizzigoni inaugura il primo appuntamento con l'arte contemporanea, assumendo la valenza di evento pilota del progetto " Contemporanea-mente"

Comunicato stampa
Inaugurazione mostra "Colori in punta di matita"

del Prof. Gianni Pizzigoni

press to zoom
press to zoom